banner rg sito3

Etape du Tour Acte 1 – Albertville/La toussuire Les Sybelles

 

 

Ogni anno il Tour de France organizza due prove “challenge” dette “Etapes du Tour” cioè due tappe del “Tour de France” per amatori.

La prima tappa si è disputata l’8 Luglio 2012 con un percorso di 140 Km per c.ca 4.800m di dislivello; Albertville/La toussuire Les Sybelles

 

Questi i “Cassinis” che hanno partecipato alla prima tappa:

 

-          Monsieur le Président Mario Cocco

-          Francesco Conticello

-          Francesco Grazioli

-          Lorenzo Scarazzini

-          Isa Mitrotti

-          Nicolò Pecora

Beatriz Borges e Chiara Manfrin come addette all’organizzazione logistica e mezzi di sostentamento.

 

Gli atleti hanno affrontato :

 

-          Col de la Madeleine (2000m)

-          Col de la Croix de Fer (2067m)

-          Col du Mollard (1638m)

-          La Toussuire (1705m)

 

 

 

La spedizione era iniziata male, la notizia dell'incidente subito da Sandro la sera prima della partenza, ha inferto un duro colpo alla spedizione; L'importanza della presenza dei “D’andria” nelle spedizioni è a tutti nota.

La cosa che più dispiaceva a tutti era che Sandro si perdesse l'occasione di essere presente ad un evento poco conosciuto ma che nelle premesse si presentava eccezionale.

 

Già al nostro arrivo di Sabato, ci accorgemmo di quanto questa manifestazione fosse diversa dalle altre.

Ad accoglierci c’era un città che viveva in attesa di questo grande evento di cui noi facevamo parte.

Il “villaggio” del Tour appariva come una vera e propria “fiera del ciclo” con megaschermo nel prato per assistere alle ultime fasi della tappa “pro”.

 

Nel “pratone” davanti al megaschermo c’era una preponderante presenza di anglosassoni che alla vittoria inglese su “La Planche des Belles Filles” levò un forte applauso.

Portabandiera italiana, i Cassinis e pochi altri.

 

Anche il giorno della gara sembrava stregato: la pioggia battente alla partenza ha poi lasciato spazio al sole; Il percorso totalmente chiuso al traffico fino a fine corsa e la presenza degli abitanti riversati sulle strade ad applaudire ed a dare sostegno ai ciclisti; Non avevamo mai visto tanta partecipazione; eravamo fieri di essere presenti a questo evento.

 

I Cassinis arrivarono frazionati: il tempo di arrivo variò dalle 9 alle 11 ore.

Isa, partita dalle retrovie raggiunse uno straordinario risultato classificandosi quarta di categoria.

Beatriz e Chiara, dopo aver portato tutte le auto al traguardo percorrendo la strada da Albertville a La Toussuire per ben 3 volte, aspettarono gli atleti Cassinis con un sorriso premuroso, quasi a voler sanare l’immane fatica che i loro compagni di squadra avevano affrontato.   

 

 

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza i cookies